STUDI DI FATTIBILITA’

L’utilizzo dei nuovi sistemi di acquacoltura a ricircolo (SAR) permette di sviluppare e mettere a punto impianti medio piccoli di ingrasso di specie marine o d’acqua dolce, caratterizzati da una struttura modulare, da posizionare strategicamente in punti nei quali risulta forte la richiesta di pesce vivo da consumo, soprattutto in estate o in determinati periodi dell’anno.

L’applicazione dei SAR deve necessariamente tenere conto di una serie di variabili peculiari della struttura e della situazione contingente.
L’idea di base rimane quella di creare l’opportunità di sviluppare impianti di allevamento di pesce medio piccoli, versatili e modulari, in modo di dare la possibilità di effettuare l’ingrasso o semplicemente la stabulazione di pesce vivo anche a strutture complementari, come agriturismi, impianti di pesca sportiva, maneggi, ristoratori con spazi annessi, ecc.; il SAR in questo contesto offre l’opportunità di creare un mercato nuovo, dove l’imprenditore agricolo o il gestore dell’agriturismo può diversificare la sua attività fornendo pesce vivo al dettaglio ai visitatori della struttura.
L’investimento di base rimane ridotto, e viene ammortizzato in tempi relativamente brevi.
Le specie allevabili possono essere diverse e gli impianti vengono adattati e personalizzati in base alle esigenze del committente.

I SAR sono soprattutto caratterizzati da un ridotto consumo di acqua (l’impianto è a ricircolo totale o quasi), dalla possibilità di essere posizionati anche in zone prima non ipotizzabili (si può installare un SAR anche in un capannone in zona cittadina, sfruttando l’acqua di rete), dalla salvaguardia dell’ambiente (scarichi nulli o quasi; limitate quantità di prodotti di scarto smaltibili tramite ditte autorizzate; quindi impatto inquinante azzerato), dal controllo totale sulla qualità dell’acqua (che poi si traduce in ridotta incidenza di patologie, maggiore velocità di accrescimento, ecc.) e, di conseguenza, dalla disponibilità costante di pesce vivo, sano e controllato igienicamente.

Anche in questo caso Aquaquality è in grado di produrre studi di fattibilità e business plan attendibili, eliminando i costi finali per il cliente nel caso in cui l’impianto venga poi effettivamente realizzato

 

ASSISTENZA BUROCRATICA E NORMATIVA 

La realizzazione di un allevamento ittico necessita di una serie di pareri a di autorizzazioni da parte degli Enti competenti per territorio che vanno dall’agibilità e corretta destinazione d’uso dell’immobile, alle eventuali concessioni per il prelievo dell’acqua di adduzione in impianto, alle autorizzazioni allo scarico differenziate in funzione del corpo ricettore (pubblica fognatura, corpo idrico superficiale, scarico diretto in mare), all’istruttoria della pratica con il competente Servizio Veterinario dell’Azienda USL di zona. 

Aquaquality interviene in ognuno di questi adempimenti, trattando la pratica direttamente con l’Ente di competenza fino al suo completo svolgimento e rilascio del parere o dell’autorizzazione specifica; in questo modo l’imprenditore intenzionato a realizzare l’impianto viene sgravato da tutti gli oneri in termini di tempi e contatti con i funzionari, e può concentrarsi direttamente sull’attività da svolgere, lasciando completamente ad Aquaquality l’assistenza burocratica e normativa. 

In caso di possibile richiesta di finanziamento regionale o comunitario (SFOP o altre misure), Aquaquality è in grado di curare l’intera pratica di finanziamento fino al raggiungimento del risultato finale.

PROTOCOLLI DI GESTIONE IMPIANTI

La gestione di un impianto di acquacoltura si basa su alcune semplici ma necessarie operazioni, sia di natura ordinaria che straordinaria, indispensabili per non trovarsi all’improvviso con problemi tecnici che si ripercuotano sulla conduzione e sulla redditività dell’impianto stesso. 

Nel caso di un SAR, inoltre, la parte tecnica di verifica risulta più complessa rispetto ad un allevamento tradizionale a vasche aperte, proprio per la necessità di tenere sotto controllo in tempo reale tutta una serie di parametri (temperatura, ossigeno disciolto, ammoniaca, ecc.) che sono fondamentali per evitare problemi al pesce presente in vasca; naturalmente tutto questo controllo ha il vantaggio di poter aumentare la densità di pesce in vasca (quantità di biomassa allevata per metro cubo) e, sostanzialmente, poter aumentare così la produzione ed il reddito dell’impianto. 

Aquaquality realizza dei protocolli completi di gestione degli impianti, che si occupano della manutenzione ordinaria e straordinaria delle attrezzature, delle analisi e del controllo dei parametri relativi alla qualità dell’acqua, dell’autocontrollo igienico sanitario sul pesce, – richiesto dai veterinari -, della formazione del personale addetto, ecc., fornendo dei veri e propri “pacchetti” di servizi a misura del committente ed a costi assolutamente compatibili con la gestione dell’attività.

MANUTENZIONE IMPIANTI

Aquaquality è in grado di offrire servizi di manutenzione ed assistenza tecnica su impianti sia di depurazione e stoccaggio molluschi che di allevamento pesce. I servizi sono personalizzabili e modulabili sulle esigenze del cliente. 
 

  • Assistenza Tecnica

  • Manutenzione Programmata

  • Manutenzione su Richiesta

  • Manuali Conduzione Impianto

  • Ottimizzazione Impianto